BELLE DI NOTTE: lo spettacolo di Cultura, Musica e Moda realizzato da Naturae

Belle di Notte

Un evento di Cultura, Musica e Moda: tutto questo sotto l’insegna delle ‘Belle di Notte’, la manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Naturae, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Palma Campania, ed interamente dedicata alla figura della Donna.

Il 1 settembre 2019 s’è tenuta la straordinaria kermesse che s’è svolta nella suggestiva atmosfera del Palazzo Aragonese. Uno spettacolo davvero eccellente, sotto la regia dello staff amabilmente guidato dal presidente dell’Associazione, Rosa Ferrante.

A presentare la serata è stata Milena Giugliano, che ha condotto con professionalità i tre momenti di performance dello Show. Dapprima la Cultura, a seguire la Musica e, dulcis in fundo, l’affascinante passerella di Moda.

Un evento seguito da una nutrita schiera di pubblico, nella quale hanno trovato posto in prima fila il sindaco di Palma Campania, Nello Donnarumma, gli assessori Elvira Franzese (Cultura) e Luigi Albano (Attività Produttive), oltre ad altri rappresentanti dell’Amministrazione Comunale.

Lo spettacolo è stato inaugurato da Michela Buonagura, autrice di poesie e scrittrice sensibile alle varie forme artistiche della parola, che con il suo monologo Eva ha sottolineato la parità di genere, ha lasciato brividi di emozione e riflessione. Il momento culturale è stato arricchito dalla calda voce dell’apprezzato scrittore Luigi Romolo Carrino con l’incipit del suo ultimo romanzo “Non è di maggio”.

A seguire, è stato il momento della Musica. Il giovane musicista Giampiero Gemito ha fatto sognare i presenti proponendo al pianoforte l’esecuzione di un brano di musica classica di Fryderyk Chopin. La cantante Antonietta Sorrentino si è esibita con due brani appassionati, “Dint‘ o viento di Mina e ’E femmene ‘e mare di Lina Sastri. La voce del soprano Katia Cerullo si è esibita con il brano Con te partirò di Andrea Bocelli, accompagnata al piano dal Maestro Francesco Sorrentino.

Il programma è continuato con un momento di riflessione sul tema Risvegliare se stessi/opportunità e pari opportunità, illustrato dalla psicologa Marina Falco, che per l’Associazione Naturae ha curato lo sportello Antiviolenza presso la sede, da Chiara Fusco, assistente sociale (e paesologa) e dall’assessore alla Cultura, Elvira Franzese, che ha parlato della propria esperienza di politica e imprenditrice. Le interviste sono state curate da Adelina Mauro e Anna Maria Vallario.

Un altro momento emozionante l’hanno regalato le due atlete di ginnastica artistica, Sara Cardone e Alessia Gragnaniello, entrambe premiate nei più importanti campionati regionali e nazionali.

Ed è quindi giunto il momento del Gran Galà di Moda con la sfilata dei quattro atelier Antonella Giglio – Giglio, Linda Isernia – Antise, Giuditta De Luca – Giuditta Couture, Giuseppina Veronica Maffettone – Armony e l’artista Francesca Sgambato – LiberArt.

Ogni atelier ha proposto due abiti, indossati dalle modelle Maria Grazia Rega, Ersilia Tirella, Luisana Colurciello, Ida Peluso, Fortuna Anna Rainone, Rita Dionisio, Maria Pia D’Ascoli e Barbara Aievola.

Alla fine, non è mancata la sorpresa: l’abito dell’Associazione Naturae, Miss Naturae, indossato dalla giovane Rita Dionisio, realizzato con materiali di riciclo dal modellista Gennaro Carrino e dalla designer Marika Di Genua. Un modo per trasmettere, da parte dell’associazione, un messaggio di educazione e sensibilizzazione nel prendersi sempre cura dell’ambiente che ci circonda.

A fare da cornice allo spettacolare evento sono state le creazioni floreali di Fioremy ed un vernissage di alcune opere di artisti contemporanei locali, tutti caratterizzati dal comune denominatore della figura della donna, in sintonia col filo conduttore dell’evento: hanno contribuito Francesco Ambrosino (Riquadro), Angelo Buonaiuto, Alberto Saverio Caliendo, Pietro Salvatore Caliendo, Andrea Caliendo, Delia Cosenza. Si è voluta ricordare anche la donna violata con l’installazione di Scarpe Rosse in un angolo del palco, offerte da Calzature Valentina.

A contribuire alla perfetta riuscita della kermesse sono state anche le truccatrici Giuditta Sepe, Francesca Dello Iacono (Beauty Francy) e i parrucchieri Carmine Saviano (Dacci un taglio) e Matteo Iervolino, Giusy Auricchio, Salvatore Chiarolanza (Doppio taglio Sasà). 

Hanno collaborato i fotografi Giuseppe Caliendo, Fabio Gullaci, Modestino Annunziata e il fonico Ettore Forte. Gli addobbi arborei sono stati di Nicola Ambrosio, le creazioni floreali wedding di Fioremy.  La scenografia è stata di Alfredo Rastelli, la direzione artistica di Raffaele Ariola.

Luci e palco, sedie Ciccone sono stati offerti dal Comune Palma Campania, in particolare dall’assessore alla cultura Elvira Franzese. Era presente lo stand caffè di Pietro Settembre per Lavazza. La serata si è conclusa con l’omaggio di targhe e fiori ai protagonisti di Belle di Notte, effettuata dal presidente e i soci dell’associazione Naturae.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *