Brilla la stella di Antonio Scovotto al Fashion Show Peonia dell’Associazione Naturae

Brilla la stella di Antonio Scovotto al Fashion Show Peonia dell'Associazione Naturae

Antonio Scovotto fa giungere la sua voce alla presidente dell’Associazione Culturale Naturae, Rosa Ferrante, per ringraziarla dell’invito ricevuto ad esibirsi col suo pianoforte durante il Fashion Show Peonia 2022 tenutosi lunedì 19 settembre in Largo Parrocchia a Palma Campania.

Un evento che ha emozionato per la scelta della location, per il fascino delle performance, condite da luci d’effetto. Antonio ha compiuto da qualche giorno 16 anni e frequenta il terzo anno del Liceo Musicale dell’ISIS Antonio Rosmini.

Durante gli studi ha partecipato a concorsi ed esibizioni regionali e nazionali, ricevendo attestati ed elogi. La musica è la sua vita, ed è sempre alla ricerca di sfide e traguardi più ambiziosi.

L’associazione Culturale Naturae ha premiato il giovanissimo pianista con il Premio Peonia “per il suo impegno costante, le brillanti interpretazioni musicali nelle partecipazioni a importanti manifestazioni”.

Antonio si esprime: “Mi sono sentito onorato di partecipare all’evento dell’Associazione Culturale Naturae, alla sua quarta edizione, e ringrazio la presidente Rosa Ferrante per la grande opportunità riservatami ad esibirmi al cospetto di un caloroso pubblico. Sono felicissimo di aver potuto conoscere tanti artisti più grandi di me non solo per l’età, ma soprattutto per le loro qualità musicali di chitarristi stimati come Antonio Malinconico, che ha inciso ‘Cartoline per chitarra’, un album che presenta piccole gemme di paesi e continenti che ha visitato durante i suoi viaggi; Luigi Ferraro, in arte Calmo, artista indipendente della scena musicale campana, e Biagio Fabio Carrella studente del secondo anno di Conservatorio, ma con esperienze musicali  che ha maturato partecipando a eventi e concerti in tutta la Campania. Guardare ed ascoltare le loro performance ha suscitato in me ancora di più la voglia di continuare gli studi musicali”.

Ora frequento il terzo anno dell’ISIS Antonio Rosmini e sono quanto mai deciso a proseguire per questa strada iscrivendomi al conservatorio. Questa bellissima esperienza mi ha fatto capire quanto sia importante lo studio e la perseveranza per raggiungere grandi mete, proprio come hanno fatto questi artisti, che sono diventati musicisti conosciuti ed affermati. Ho apprezzato tantissimo il presentatore Silvio Martino, anche lui giovanissimo studente universitario, molto bravo nel condurre l’evento insieme al padre Angelo”.

Alla domanda su quale fosse il suo pianista di riferimento, Scovotto ha risposto che si tratta di Roberto Prosseda, un grande maestro della tecnica pianistica, di cui segue in modo assiduo e dettagliato le sue lezioni on-line, che lo hanno aiutato a migliorare il suo modo di suonare.

Antonio ringrazia anche i due presentatori, che gli hanno dato la possibilità di mettere in risalto le sue origini cilentane, in quel di Roccadaspide per la precisione, evidenziando il suo cognome non locale.

Il giovane Scovotto, attraverso le sue risposte, si è fatto notare per la sua eleganza e compostezza, oltre che per le sue doti pianistiche. Antonio ringrazia anche il fotografo ufficiale della serata Modestino Annunziata, che con i suoi preziosi scatti gli ha regalato bellissimi ricordi da conservare.

Partecipare a questo evento – conclude Antonio – mi ha molto caricato e soprattutto mi ha dato la possibilità di esprimere con la musica le mie emozioni, quelle più profonde, quelle che a parola non riesco ad esprimere con la stessa intensità. La musica è la mia passione e spero che un giorno possa divenire il mio lavoro”.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *